LIDL’S VEGANUARY: I falafel Vemondo

FALAFEL VEMONDO LIDL DISCOUNT OR DIE
  • Cosa: Falafel con ceci
  • Marca: Vemondo
  • Costo: 2,29 €
  • Dove: LIDL
  • Punteggio Yuka: 69/100 BUONO


Ascolta se non hai voglia di leggere (2:17 minuti)

FALAFEL VEMONDO LIDL DISCOUNT OR DIE

I falafel Vemondo del Lidl hanno un buon profumo. Ed è la prima cosa che ho notato appena aperta la confezione. Una volta liberate queste simpatiche sfere di preparazione alimentare vegetale precotta, con il 70% di ceci, cipolla, amido di tapioca, olio di semi di girasole, il 2% di prezzemolo, sale, coriandolo, cumino, aglio disidratato, aceto in polvere, pepe e sorbato di potassio atto a conservare tutto ciò che ho elencato sino ad ora; mi viene da dire che la TRADIZIONE ITALIANA abbia vinto su quelle brutte spezie esotiche che dovrebbero avere, come unico obiettivo, quello di scadere nelle nostre dispense. Ciò che sente il mio naso etrusco è chiaramente il profumo glorioso del prezzemolo e dell’aglio.

E muto il coriandolo… e muto il cumino che, nonostante la loro arroganza, periscono sotto la genuina spontaneità delle più note e confortevoli fragranze dell’amico aglio e del simpatico prezzemolo, che fanno dormire sonni tranquilli e ti fanno sentire a casa come il dire “non sono razzista ma” per poi poter dire qualcosa di profondamente razzista, o mettere le mani avanti e con un disclaimer del tipo “Lo so, è brutto da dire ma…”. Io lo faccio sempre, inizio ogni frase dicendo “Lo so, è brutto da dire MA…”

Lo so, è brutto da dire ma il prezzemolo e l’aglio sono come dire “Not all men” e far sentire tutti, immediatamente, a loro agio con il fatto di non aver ucciso nessuna donna. Non come il cumino e il coriandolo che, invece, creano quel profondo disagio dei peli sotto le ascelle di una Instagrammer che però ha passato 4,2 ore a farsi dei segni di guerra con fondotinta di nuance differenti che vanno dal marrò al fuxia per trasformare un naso etrusco come il mio, in un bottoncino arrossato dal pudore di teenager protagonista di un hentai.

Ma i falafel Vemondo in vendita alla Lidl sanno di buono. Sanno di quello che sanno i piatti italiani e poco importa se sono falafel che, forse, a nostra insaputa stanno minando le nostre certezze magari facendoci abituare un pochino alla volta, giorno dopo giorno, al sapore del coriandolo e del cumino.

In ogni caso sono davvero buoni. E ve li raccomando.

by on 24 Gennaio 2024
Valeria nasce un lunedì di pioggia del novembre del 1982 a Varese. Diventa "Valeria Disagio" sull'orlo estremo tra l'adolescenza e l'età adulta. Ha esordito giovanissima con il romanzo "Casseur: la lotta, l'ebbrezza e la Città Giardino". Poi ha perso parecchio tempo nella precarietà del lavoro e nell'inquietudine politica. Ha scritto molti racconti, pamphlet e poesie. Nel 2019 sono usciti i due romanzi "I mortificatori" per Agenzia X e "Brucia le vecchia" edito da Bookabook. Ha gestito un blog - da cui è nato il libro "Discount or die" edito dalla Nottetempo - ha curato fanzine, cantato e sbraitato. Ha intenzione di continuare a fare tutto questo.

Lascia un commento