Viva gli elettrodomestici Silvecrest, abbasso gli Scorpions!

Viva gli elettrodomestici Silvecrest, abbasso gli Scorpions!

COSA: elettrodomestici

MARCA: Silvercrest

DOVE: Lidl

VOTO: 4/5

Gli Scorpions mi fanno cagare e “Wind of change” è la canzone famosa che odio di più: è leccata, patinata, ruffiana, figlia degli ’80 come poche altre, perfettamente rappresentata dall’elegantizzzzimo basco di pelle del cantante Klaus Meine, insomma un’appropriazione indebita del termine “Rock”.

Adesso tutti saranno lì ad aspettare l’aggancio, il trait d’union verso l’argomento principe della recensione, vero marchio di fabbrica di D.O.D.. Sorpresaaaaa! Non c’è…L’incipit mi serviva solo per tener buono chi pensa che queste righe possano essere una sorta di Radio Londra della Bundesbank, un messaggio subliminale per affermare la supremazia teutonica. Non è così, sono solo un poweruomo.

Detto questo, gli elettrodomestici Silvercare!

Marchio lowcost di proprietà del Lidl, Silvecrest produce piccoli elettrodomestici di tutti i tipi, dal coltello elettrico alla macchina al vapore per pavimenti, venduti a rotazione: ogni settimana ne troverete un paio sugli scaffali del discount e dovrete essere veloci ad accaparrarveli, pena mesi di attesa (è da un pezzo che aspetto il ritorno della piastra per i waffles…).

Superata la diffidenza iniziale, ne ho acquistati parecchi: funzionano bene, naturalmente costano poco e sono coperti da garanzia di tre anni. E sul sito del Lidl troverete dei fantasmagorici video dimostrativi da fare invidia a HSE!

Ma andiamo con ordine.

Telecomando universale 10 in 1: è stato il mio primo acquisto, conseguenza naturale dell’ossessione a ridurre il numero di telecomandi che affollano casa mia. Non solo funziona bene, ma ha riconosciuto un televisore di marca sconosciuta con cui ben altri brand avevano fallito e ha anche i pulsanti retroilluminati per l’uso al buio. Ovviamente non è paragonabile ad esempio ad un Logitech da 40€, ma il Silvercrest costa 8,99€ e come performance vale ben di più.

Cuociriso, 19,90€: il mio preferito! Cuoce il riso (e le verdure) al vapore, si spegne da solo a cottura ultimata e tiene in caldo per un paio d’ore. Dovete solo imparare a dosare riso e acqua per il tipo di cottura che preferite e il gioco è fatto. Se come me ingollate quantità pantagrueliche di basmati, questo è un elettrodomestico indispensabile.

Coltello elettrico, 12,99€: fa il suo, non sega il marmo come lo chef Tony col Miracle Blade, ma per il pane e l’arrosto va più che bene.

Gelatiera, 25,99€: l’ultimo acquisto mi ha consentito di fare dell’ottimo gelato alla frutta in 40′. Non avendo mai avuto una gelatiera non posso fare paragoni, ma posso garantire che il gelato al gusto di yogurt (Milbona) alla fragola era buonissimo. Una sola controindicazione: da quando l’ho comprata non riesco a togliermi dalla testa il jingle della pubblicità della Macchina del Gelato Gig, quella con Fabrizio Bracconeri quando era ancora grasso e paciarone, che poi è dimagrito e si è messo a fare non si sa cosa a Forum, distruggendo una promettentissima carriera.

Bruno Sacchi vive e lotta con noi!

Spamma ovunque, dai!
The following two tabs change content below.
Sono nato quasi 40 anni fa, precisamente nel 1973 come "The dark side of the moon" dei Pink Floyd e "Selling England by the pound" dei Genesis, a Rimini. Laureato in psicologia, lavoro come educatore con disabili mentali, alleno una squadra di basket composta da ragazzi con handicap psichico e gestisco la comunicazione dei Crabs Rimini, la squadra di basket della mia città. Fino a pochi mesi fa non immaginavo di dover menzionare tra i miei tratti di personalità "discountismo compulsivo"...

Ultimi post di Mandu (vedi tutti)

Lascia un commento