Nasi e Bami Goreng VITASIA

Nasi e Bami Goreng VITASIA:

L’Indonesia nella tua cuscina!

 

“I’ll start this off without any words
I got so high I scratched ‘till I bled
I love myself better than you
I know it’s wrong so what should I do?”

Che se dovessi fare una top ten dei migliori incipit di canzone, metterei sicuramente On A Plain dei Nirvana.

…e poi A Trigger Full Of Promises dei Walls Of Jericho, perché all’inizio Candace Kusclain caccia un urlo di ben sei secondi e a volte si ha proprio voglia di una canzone che parta con un urlo di ben sei secondi.

Senza indugi, dichiaro ufficialmente che LEI è la personificazione del mio concetto ideale di femminilità. E se non siete d’accordo, fottetevi (…che poi c’ha pure le lettere che compogono C-A-T-‘S /  M-E-O-W tatuate sulle dita!).

M-E-O-W

Ma anche Giorno dei Nerorgasmo. E qui non riporto il testo,  per rispetto delle fedi e delle sensibilità religiose, ma anche i più sensibili e impressionabili, non potranno che ammettere che il primo verso di questa canzone, sia senza dubbio l’incipit più conciso e ad effetto della storia!

Ma non è di questo che devo parlare. Giuro che questa rece sarà una rece e basta, senza divagazioni.

E infatti ho inziato con il pezzo dei Nirvana, perché penso sia il modo più bello per incominciare una canzone, ovvero dicendo:

“Questa la inizio senza parole”

Indi per cui, come promesso, questa rece parte senza parole, ma con una serie di immagini.


…e prosegue come la tradizione vuole.

Cosa: kit pronto per fare piatti asiatici.

Nome: Nasi e Bami Goreng

Cognome: VITASIA

Dove: LIDL

Giudizio: 5/5 + lode

Prezzo: non trovo lo scontrino. Appena è… lo scrivo.

Che dire? Io ho mangiato il NASI GORENG, quello a base di riso e ho trovato tutto ciò che serve per sentirmi più vicino all’Asia (e per essere più precisi all’Indonesia). C’è il sacchettino di riso, quello di spezie e verdure essiccate, quello per fare la salsa alle arachidi, quello con le cipolle fritte secche e poi uno con la marinatura della carne, poiché la ricetta prevederebbe l’integrazione di pezzi di pollo, ma io c’ho aggiunto dei funghi champignon perché non mangio carne.

Tutto incredibilmente buono e così facile da preparare, che persino Alessandro Borghese nella cuscina di “Cucina con Ale” su Real Time, ce la farebbe!

E poi ricorda quel modo fico asiatico di mangiare, che consiste nel fare tante piccole porzioni di varie cose e metterle dentro delle ciotoline graziose-graziose. Nutrirsi diventa qualcosa di creativo, tipo dipingere e giocare coi sapori e le combinazioni, come se fossero colori da mischiare e abbinare!

Mica come i nostri volgarissimi etti di pasta tutti uguali! E che diamine…

Visto? Come promesso ho fatto una recensione fine a se stessa, che non fa altro se non quello che dovrebbe fare…

Comprate Nasi e Bami Goreng! Comprate Nasi e Bami Goreng! Comprate Nasi e Bami Goreng!*

*sia mai che il capo supremo della Vitasia mi scopre e m’invita in Asia ad uccidere animali e mangiare a sbafo come Gordon Ramsay.

p.s. visto che ho citato già due cuochi della tv, non posso fare a meno di notare quanto i programmi legati al cibo stiano monopolizzando il palinsesto, e non posso neanche fare a meno di dire, che tutti i cuochi della tv mi stanno sul cazzo (soprattutto Jamie Oliver con quella faccia da cicciobello salutista!… a questo punto meglio Gordon Ramsay che dice le parolacce e scuoia i cinghiali a mani nude, dando dei froci ai vegetariani).

D.O.D CONSIGLIA

Spamma ovunque, dai!
The following two tabs change content below.
Valeria è nata a Varese nel 1982. Esordisce nel 2005 con il romanzo Casseur e partecipa a diverse raccolte di racconti. Vive nei boschi. Ha tre gatti. Lavora coll'internet. È fondatrice e curatrice del blog “Discount or Die”. Cura la fanzine NIHILISMI e partecipa al collettivo anarcho-romantic-punx Kalashnikov Collective, scrivendo cose e cantando.

Lascia un commento