Olive verdi BARESA

Olive BARESA:
L’importanza di leggere Discount Or Die!

 

Nome:  BARESA

Categoria: Olive verdi.

Origine: Italia

Dove: Lidl

Giudizio: 4/5

Le olive verdi BARESA sono la prova definitiva che DISCOUNT OR DIE è un blog essenziale, come è fondamentale lo spirito di condivisione delle nostre esperienze di spesa low-cost. Mi spiego…

Lavorare fa schifo. Ognuno di noi dovrebbe fare di tutto per lavorare il meno possibile. Per fare ciò bisogna ridurre al minimo le spese quotidiane. Come? Per casa e benzina purtroppo non si può fare nulla (o quasi)… sì, ok si potrebbe andare a piedi o in bici e occupare case, ma siamo tutti pigri e chi cazzo c’ha voglia di fare quel tipo di vita? L’unica è risparmiare sulla spesa, senza dimenticarci che la qualità è importante. Va bene lavorare il meno possibile, ma mangiare di merda NO! Non va bene.

Le olive verdi BARESA sono pericolose. Mettiamo che decidi di sposare l’etica di DISCOUNT OR DIE e che, per la prima volta nella tua vita, snobbi l’Esselunga per andare alla LIDL. Ti rechi nel reparto sott’olio e sott’aceto e ti butti a pesce sulle olive verdi denocciolate. Guardi il prezzo… e poi vedi che di fianco c’è un barattolo molto più grosso di olive BARESA col nocciolo, che costa meno. E tu, ormai lanciato nella logica low-cost, compri quest’ultimo. MALE!!! Perché le olive BARESA col nocciolo nel barattolo da 500 g (peso da sgocciolate) fanno schifo. Le mangi, sono acide e dalla consistenza ignobile. Le lascerai mesi nel frigo, usandole giusto per la peperonata. Il peperone è l’unico che può contrastarne l’acidità infettiva. Maledirai questo blog, maledirai le sottomarche e i discount, tornerai con la coda tra le gambe all’Esselunga per comprare le Saclà e quando il tuo capo ti chiederà degli straordinari, accetterai.

Se invece, prima di andare alla LIDL, avrai letto questo post… beh, comprerai le olive verdi denocciolate BARESA da 250 g (peso da sgocciolate), spenderai un po’ di più, ma troverai delle ottime olive! Buone da mangiare così, per un aperitivo, buone per cucinare… insomma buone, ma proprio bbuone.

Capirai che la qualità è possibile anche lì, dove le marche non fanno le prepotenti e nessuna pubblicità influenza i tuoi acquisti.

Low-Cost is the law! In olive BARESA denocciolate we trust!

 

D.O.D CONSIGLIA

Spamma ovunque, dai!
The following two tabs change content below.

Valeria Disagio

Valeria nasce un lunedì di pioggia del novembre del 1982 a Varese. Diventa "Valeria Disagio" sull'orlo estremo tra l'adolescenza e l'età adulta. Ha esordito giovanissima con il romanzo "Casseur: la lotta, l'ebbrezza e la Città Giardino". Poi ha perso parecchio tempo nella precarietà del lavoro e nell'inquietudine politica. Ha scritto molti racconti, pamphlet e poesie. Ha gestito un blog - da cui è nato il libro "Discount or die" edito dalla Nottetempo - ha curato fanzine e cantato in collettivi punk. Ha intenzione di continuare a fare tutto questo.

Lascia un commento