Campo Largo: il legume è sociale.

Lenticchie ingannevoli

Nome: Campo Largo

Categoria: Legumi precotti in scatola

Origine: Italia

Prezzo: 29 cent

Dove: Lidl

Giudizio: 4,5/5

Un barattolo di legumi Campo Largo costa 29 centesimi. Puoi trovare lenticchie (quelle piccole e marroncine… anche se l’immagine mostra quelle verdi, più piatte e meno saporite), i ceci,  i fagioli rossi, i fagioli borlotti, i cannellini e i fagioli inglesi in salsa (questi ultimi a 45 centesimi però).

Che dire… sono buoni. Dignitosissimi. Buoni in insalata, in umido con la pasta, per la minestra. Sono versatili ed economici.

Ogni buona massaia dovrebbe tenerne in casa almeno un barattolo per tipo… sono quelle cose che ti salvano quando non hai voglia di cucinare. Hanno una buona consistenza, non si sfaldano durante la cottura lasciando pellicine indigeste per il piatto. Il ricco contenuto di ferro e proteine fanno dei legumi Campo Largo un ottimo sostituto della carne per chi, per varie ragioni, ha deciso di non nuocere a polletto, mucchina o maialino che sia…

Ma al di là di tutto, ciò che conta, ciò che veramente fa dei legumi Campolargo l’eccellenza del reparto scatolame, oltre al prezzo è una cosa semplice e basilare….

I LEGUMI CAMPOLARGO NON FANNO EMETTERE PETI IN ECCESSO. Giuro. Cioè non più di quei 14 che in media ogni persona emette al giorno (fonte Focus, eh beh!)… magari arrivi a 16… toh…

Da oggi il legume potrà entrare a far parte delle portate di una cena mondana, rivalutato dagli chef illustri se accostato a pesci e crostacei*, eliminati gli effetti collaterali gassosi… il legume diventa sociale e socievole.

*La Ricetta Dello Scazzo Che Però Sembra Una Roba Fine*

VELLUTATA DI CECI E GAMBERI

Prendete dei gamberi surgelati sgusciati. Buttateli ancora surgelati in una padella, unite i ceci in scatola Campo Largo, fate andare un po’… aggiustate di sale e pepe. Salvate una manciata di gamberetti, passate tutto il resto col frullatore (se è troppo denso allungate con la birra o il vino che state sicuramente bevendo intanto che cucinate) o al massimo del brodo (con dado vegetale o pesce). Versate in una ciotolina e decorate col gamberetto intero tenuto da parte. Una manciatina di pepe, filo d’olio crudo e via…

D.O.D CONSIGLIA

BIO Valeria Disagio

Valeria è nata a Varese nel 1982. Esordisce nel 2005 con il romanzo Casseur e partecipa a diverse raccolte di racconti. Vive nei boschi. Ha tre gatti. Attualmente disoccupata. È fondatrice e curatrice del blog “Discount or Die”. / Cura una fanzine www.nihilismi.wordpress.com / Partecipa al collettivo eco-anarcho-romantic-punx Kalashnikov Collective, scrivendo cose e cantando http://kalashnikov-collective.blogspot.it/

Leggi pure...